Disegni

Figure di Corpi e Ritratti

Catturare la vitalità e il ritmo del movimento umano sembra sia sempre stata una preoccupazione della artista, in particolare durante ill turbolento ed emozionante periodo di sperimentazione durante la fine degli anni 1960 e l’inizio degli anni settanta.
Apparte ai suoi auto-ritratti, questo potrebbe spiegare il motivo per cui raramente l’artista abbia deciso di presentare nei suio disegni figure di corpi immobili e cio’ potrebbe anche suggerire la ragione per cui lei sia stata così prolifica con questo tipo di espressione artistica durante quel periodo.
La maggior parte dei suoi dipinti avendo sempre avuto un significato religioso per l’artista, costitui’ una delle principali
Guarda La Galleria

Arte Femminile di Fantasisa

La serie della Arte Femminile Di Fantasia, e’ creata con inchiostro e matite colorate, il tutto disegnato su cartoncino. I soggetti sono principalmente allettanti autoritratti, con sfondi di scenari astratti molto soffici, che ci trasportano al dila’ del mondo estetico e decorativo depositandoci in una dimensione di intensa bellezza.

Occasionalmente, però le veniva posta questa domanda: poichè vedeva se stessa essenzialmente religiosa in natura, era necessario per l’artista rappresentarsi sempre nuda? Effettivamente, non era esibizionista forse persino sacrilega nel fare cosí?
Guarda La Galleria

Mammiferi, Rettili e Uccelli

Bruna X vedeva negli animali una profonda innocenza che li disingueva dagli esseri umani. Poiche’ non erano stati contaminati da l’egoismo tanto evidente nel comportamento umano, erano semplicemente considerati belle creature bisognose di essere adorate e curate. Non e’ chiaro sino a che punto l’artista abbia tenuto in considerazione questi punti di vista e in che misura abbia deciso di applicarli. Pensava forse che gli animali fossero superiori? Credeva forse che avessero più diritto di vivere di altri esseri viventi? Dato che nessuno sembra avergli posto tale domande, è difficile ad arrivare ad una conclusione a riguardo.
Guarda La Galleria

Futurismo!

Bruna X spese il periodo piu’ prolifico della sua carriera nella cittá nordica di Milano – luogo di nascita del movimanto Futuristico. Fondato nel 1909, e dedicato a liberare l’Italia dall’opprimente peso del suo passato, il Futurismo abbracciava entusiasticamante una visione mitica del mondo moderno, glorificandone i suoi macchinari, la sua velocitá e le sue nuove tecnologie. Un numero di importanti artisti italiani, incluso Carlo Carra, Umberto Boccioni e Luigi Russolo proclamarono la loro alleanza ad un movimento che sosteneva, tra varie azioni, la distruzione della gallerie, dei musei, delle biblioteche e delle accademie. 
Guarda La Galleria

error: Content is protected !!